L'ITS Red sforna i primi supertecnici del risparmio energetico

inCantiere Marzo 2014

E’ tempo di raccogliere i primi frutti per l’ITS Red, il corso post-diploma in progettazione integrata e direzione dei lavori nel campo del risparmio energetico e delle nuove tecnologie in bioedilizia. Alla conclusione del primo biennio, l’Istituto Tecnico Superiore avviato nel 2011 a Padova dalla Fondazione ITS Red – realtà in cui confluiscono l’Itg Belzoni-Boaga, ANCE e Confindustria – presenta risultati assai soddisfacenti: sono infatti 23 gli studenti che a febbraio 2014 hanno ottenuto il diploma, con la quasi totalità di loro che a pochi mesi dalla fine dei corsi ha già trovato impiego o collaborazioni in aziende e studi professionali del territorio.

L'ITS Red sforna i primi supertecnici del risparmio energetico Image

L’esperienza, appoggiata sin dall’inizio da Carron anche grazie all’impegno diretto di Paola Carron in qualità di presidente della Fondazione ITS Red, rappresenta a tutti gli effetti un punto di riferimento a livello nazionale sul fronte dell’incontro tra mondo imprenditoriale e scuola.

L’integrazione tra teoria e pratica è uno dei capisaldi di queste scuole speciali di alta tecnologia che si profilano come canali formativi paralleli ai percorsi accademici e sono riconosciuti a livello europeo. L’ITS padovano non solo nasce come primo esempio in Italia di formazione legata al mondo della progettazione esecutiva integrata basata sul risparmio energetico, ma sta già fungendo da traino per iniziative analoghe: un secondo corso è stato attivato all’Itg Cangrande di Verona e nell’autunno di quest’anno partiranno altre tre classi a Padova, Verona e Varese.

In un mercato dell’edilizia sempre più in crisi, l’ITS Red forma una figura altamente specializzata e unica nel suo genere in Italia - ha affermato Paola Carron in occasione della cerimonia di consegna dei diplomi svoltasi presso il Palazzo del Bo di Padova - L’innovazione della sua offerta formativa risiede nella capacità di rispondere con rapidità e accuratezza alle esigenze del mercato grazie al coinvolgimento diretto delle imprese. I moduli di insegnamento sono flessibili e continuamente aggiornati perché il settore, oggi ad esempio votato più alle ristrutturazioni che alle nuove costruzioni, è in mutamento ed evoluzione. L’alto livello di specializzazione rende questo corso più appetibile sotto il profilo occupazionale di molti corsi di laurea triennali”.

Decisamente positivi i riscontri degli studenti che vi hanno preso parte. Come ha evidenziato uno dei diplomati: “questo percorso ci ha formati, non solo a livello professionale, ma anche umano, personale. Abbiamo realizzato project work per aziende, siamo andati nei cantieri, abbiamo fatto ricerche e siamo arrivati al momento dello stage con conoscenze che nel nostro settore in pochi possono vantare”.

Condividi questo articolo:

Ultimi articoli

Nuova vita per l'immobile BNL a Roma

Riqualificazione al 100%. Dalla bonifica all'efficientamento energetico

Continua a leggere

Trento. L'interramento della linea ferroviaria Trento Malè

Un funzionale riassetto del sistema dei collegamenti nel territorio comunale

Continua a leggere

Ultimo magazine

Archivio magazine

 
 
Proposte Immobiliari
 

Lotti edificabili produttivi

Montebelluna (TV)

 
 

LOTTO Residenziale N.7

Riese Pio X (TV)

 
 

REDAZIONE

Carron s.p.a. | via Bosco, 14/1 - 31020 San Zenone degli Ezzelini (TV) | tel: +39 0423 9657 | info@carron.it

made in Nextep