Edilizia scolastica: completati i lavori del Liceo Primo Levi

inCantiere Giugno 2015

La ‘nascita’ di una nuova scuola è sempre un momento importante perché è segno concreto di fiducia nel futuro e nell’importanza di investire nell’istruzione delle nuove generazioni.

Edilizia scolastica: completati i lavori del Liceo Primo Levi Image

Anche il completamento dei lavori del nuovo liceo scientifico e classico “Primo Levi” di Montebelluna (Treviso) è un evento che merita di essere ricordato, soprattutto perché quest’opera era attesissima nel territorio trevigiano da centinaia di studenti, dalle loro famiglie e dai docenti. Il nuovo edificio scolastico, destinato a servire un bacino d’utenza di 1.200 alunni, si presenta per la Provincia di Treviso come un vero e proprio ‘campus’, vista la sua vicinanza con l’Istituto tecnico Commerciale “Einaudi” e con l’Istituto Tecnico per Geometri. Il nuovo liceo “Primo Levi” si presenta come un organismo articolato in un corpo principale e due corpi laterali a formare una sorta di π.

Il corpo principale, sviluppato su tre piani, ospiterà l’ingresso, la direzione, l’atrio, la didattica in laboratorio, un’ampia aula magna con capienza di 208 posti a sedere, la biblioteca con laboratorio audiovisivi e varie aule e laboratori. I due corpi secondari, sviluppati su due livelli fuori terra, sono dedicati ai locali per la didattica e ai blocchi per servizi igienici. Sul lato est, a ridosso di uno dei due blocchi secondari, trova spazio la palestra che si sviluppa su un’altezza di due piani e comprende anche spogliatoi e servizi. La struttura potrà contare su 55 aule, di cui 12 maggiorate, e 10 laboratori.

L’edificio è realizzato secondo le più recenti norme antisismiche e a superamento delle barriere architettoniche e sarà una sede ecosostenibile e a basso impatto. La scuola è stata dotata di un sistema di raffreddamento-riscaldamento con sistema geotermico mediante due pozzi di presa e di resa che consentono di scambiare calore con l’acqua prelevata e poi rimessa in falda, eliminando del tutto l’utilizzo di combustibili fossili come metano o gasolio. L’edificio possiede inoltre le predisposizioni per il fotovoltaico: una scelta che in futuro potrà rendere la scuola ancora più ecocompatibile nonché maggiormente indipendente dal punto di vista energetico

Oltre alla realizzazione dei lavori, la Carron si è occupata anche della progettazione esecutiva. Considerevole la sfida imposta dal programma lavori: oltre 13.000 metri quadrati di superficie coperta funzionale alle esigenze degli studenti. Il cantiere è durato 20 mesi, tre in più di quelli inizialmente previsti, a causa di alcune criticità riscontrate sui terreni che hanno reso necessari degli interventi aggiuntivi di stabilizzazione, consolidamento e bonifica inizialmente non prevedibili. Un lavoro estremamente impegnativo che ha richiesto un importante impegno delle maestranze, con una media di 60 presenze/giorno e punte massime di 80 o 90 persone al giorno.

 

Committente: Provincia di Treviso

Importo Lavori: 10 milioni di euro

Inizio Lavori: Maggio 2013

Fine Lavori: Febbraio 2015

Progetto Architettonico: prof. arch. Mauro Gaiantino

Direttore Tecnico: ing. Stefano Zanatta

Responsabile di Cantiere: geom. Claudio Grambi

Responsabile Sicurezza: geom. Enrico Botter

Capo Cantiere: sig. Renzo Favaro

Assistenti di Cantiere: geom. Michele Marcolongo, arch. Matteo Girolimetto

Condividi questo articolo:

Ultimi articoli

Ufficio Commerciale e Ufficio Gare Carron

Intervista al responsabile dell'ufficio commerciale e al responsabile dell'ufficio gare

Continua a leggere

MIA la casa italiana

Il fascino dell’italianità e i più avanzati sistemi di domotica per un complesso residenziale da sogno che risponde alle esigenze di relax e sicurezza

Continua a leggere

Ultimo magazine

Archivio magazine

 
 
Proposte Immobiliari
 

Direzionale - Uffici

Vedelago (TV)

 
 

Midi appartamento

Treviso (TV)

 
 

REDAZIONE

Carron s.p.a. | via Bosco, 14/1 - 31020 San Zenone degli Ezzelini (TV) | tel: +39 0423 9657 | info@carron.it

made in Nextep