Quando storia e stile si incontrano

inCantiere Giugno 2015

Conclusa la ristrutturazione de le residenze del centro a Castelfranco Veneto

Quando storia e stile si incontrano Image

Nuovi spazi per servizi e residenze di pregio nel cuore della città murata

In un’invidiabile posizione nel centro storico di Castelfranco Veneto è stato riportato a nuovo splendore un articolato complesso di edifici con destinazione commerciale-residenziale posto proprio a ridosso di Piazza Giorgione e a pochi passi dalle mura medievali. Il progetto di ristrutturazione, denominato Le Residenze del Centro, è stato curato in ogni aspetto da Carron con massima attenzione ai particolari per dare nuovo impulso al centro storico cittadino e per offrire ai privati la possibilità di vivere l’atmosfera magica e senza tempo di una delle città murate più attraenti del Veneto.

I lavori, avviati nell’ottobre del 2012, si sono conclusi nel settembre 2014; in seguito il cantiere è rimasto parzialmente aperto sino alla primavera per portare a termine alcune opere di sistemazione sulla piazza e per l’apertura di una galleria pedonale di accesso su via San Pio X, sbocco che offre ai residenti un comodissimo collegamento per la suggestiva camminata perimetrale sui portici cittadini.Complessivamente sono state ricavate 15 residenze, 11 locali commerciali e 30 box auto sotterranei: quasi tutte le unità risultano ad oggi vendute o affittate, a conferma del grande apprezzamento per un intervento che ha riportato in vita un angolo della città dimenticato da troppo tempo.

Due ambiti di intervento.

Nell’area ex-Finazzi si è proceduto con la demolizione completa degli edifici esistenti con successiva realizzazione di un’autorimessa interrata, unità commerciali-assistenziali al piano terra e residenze al piano primo e secondo. Gli alloggi sono stati realizzati ed ultimati con finiture di pregio e con le migliori tecnologie e metodologie applicative tali da garantire i più elevati standard termici e acustici (con il rilascio di un ‘Attestato di Qualità Acustica’). I serramenti con vetri stratificati e vetro camera silence antirumore e basso emissivo e le contropareti interne con pannelli in lana minerale o fibra di legno isolano perfettamente dall’esterno, così come i sottofondi isolanti formati da impasti di calcestruzzo e polistirolo espanso con sovrastante materassino acustico composto da granuli di gomma EPDM ancorati a caldo su supporto di tessuto non tessuto, opportunamente risvoltati anche sulle pareti, consentono di azzerare il rumore da calpestio. Il tutto concorre ad assicurare comfort ottimale, impareggiabili livelli di impermeabilizzazione e impianti di riscaldamento a pavimento.

Una qualità senza compromessi che trova riscontro nelle ambientazioni interne firmate dal prestigioso studio Wagner&Associati e all’esterno nei preziosi rivestimenti in lastre di pietra e nelle finiture in grassello. Lo stile incontra la storia (o meglio, la leggenda) in un dettaglio che impreziosisce la corte: al suo centro si erge la statua di Cecilia, l’amante del Giorgione, un’opera firmata da Sergio Comacchio e donata alla città da Carron una decina d’anni fa in occasione di un precedente intervento edilizio.

L’altro complesso interessato dall’intervento è l’Ex Salvador, blocco attiguo che presenta più edifici uniti tra loro aventi altezze e caratteristiche costruttive differenti.Qui si è intervenuti salvaguardando il valore di archeologia industriale della facciata con arcature e dell’altra facciata prospiciente via San Pio X dove sono state mantenute le caratteristiche dei fori finestra e i bassorilievi che formano le modanature della facciata stessa. Alcune statue poste sulla sommità del fabbricato sono state restaurate e ricollocate nella posizione originaria; un tempo poco visibili, sono ora tra i primi elementi a farsi notare grazie all’accurato lifting operato dall’impresa. Ad esclusione dei prospetti vincolati, si è proceduto con la demolizione e successivo recupero dei volumi riordinando ed attualizzando l’assetto del complesso che presenta oggi autorimesse e magazzini nell’interrato, spazi commerciali al piano terra, direzionali e commerciali al piano primo e ancora unità residenziali di pregio al piano secondo e nel sottotetto. Pur trovandosi in una posizione centrale e di affluenza importante, grazie all’attenta regia e allo sforzo organizzativo messo in campo dal team Carron il cantiere è stato portato avanti senza creare intoppi e disagi per la circolazione.

 

Committente: Carron S.p.A.

Importo Lavori: 6.400.000 €

Inizio Lavori: Ottobre 2012

Fine Lavori: Settembre 2014

Progettisti: Studio Peiiizzari, D.F.G. Ingegneria

Direttore dei Lavori: ing. Dario Gambarotto, D.F.G. Ingegneria

Direttore Tecnico: geom. Francesco Cecchin

Responsabile di Cantiere: arch. Andrea Trevisan

Condividi questo articolo:

Ultimi articoli

Ufficio Commerciale e Ufficio Gare Carron

Intervista al responsabile dell'ufficio commerciale e al responsabile dell'ufficio gare

Continua a leggere

Un polo umanistico green per l'Università di Padova

La partnership di Carron con il Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova ha portato alla realizzazione di un innovativo sistema di monitoraggio dell’impianto geotermico per studiarne gli effetti prolungati(…)

Continua a leggere

Ultimo magazine

Archivio magazine

 
 
Proposte Immobiliari
 

Lotti edificabili produttivi

Montebelluna (TV)

 
 

Appartamento A4a

Castelfranco Veneto (TV)

 
 

REDAZIONE

Carron s.p.a. | via Bosco, 14/1 - 31020 San Zenone degli Ezzelini (TV) | tel: +39 0423 9657 | info@carron.it

made in Nextep