arrow-left-lightarrow-left-thinarrow-right-lightarrow-right-thinarrow-rightbriefcaseclose-4closedownload-2download-3downloademail-2emailenvelopeexpand-buttonlinklocklogo-carronpadlock-2padlockpager-arrow-leftpager-arrow-rightsearchsharesocial-facebooksocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-whatsappsocial-youtubetimes

Cittadella della Salute

EdiliziaIndustriale

Il progetto consiste nella realizzazione del nuovo polo sanitario di Treviso, che prevede l’ampliamento e ammodernamento dell’odierno ospedale. L’opera viene denominata “cittadella della salute” proprio per la nuova visione del polo sanitario, che pone come cardine la semplificazione, l’ottimizzazione e l’ammodernamento delle strutture e dei servizi da esso forniti.
Nel fulcro dell’opera sorge la macro-area ospedaliera, cuore pulsante dell’intera cittadella, dalla quale si può facilmente ed intuitivamente accedere alle quattro sotto-aree funzionali: il blocco direzionale, punto di ingresso , origine e terminale dei percorsi di comunicazione principale; il blocco amministrativo, la cui funzione è quella riportata dal nome stesso; il macro-blocco territoriale, il centro della distribuzione dei servizi maggiormente richiesti che permetterà di comunicare e promuovere la salute al maggior numero di persone; il blocco formativo, nel quale si terranno formazione, ricerca e l’insegnamento tramite l’università; il macro-blocco logistico, che riassume in sé i massimi contenuti tecnologici, è concepita come una grande darsena, il porto di arrivo delle merci, la produzione e distribuzione di energia che riceve direttamente dal Sile. Il tutto è contestualizzato in un’area verde di 5 ettari.
L’intervento compressivo ricopre un’area di più di 167.000 mq nella quale si sviluppano 90.000 mq di nuove strutture, 57.000 mq di ristrutturazioni, raggiungimento dello standard LEED Italia e l’utilizzo di risorse sostenibili.
  • Ente appaltanteOspedal Grando S.r.l.
  • Luogo Treviso (TV) vedi mappa
  • Tipo di operaCollettivitĂ 
  • ProgettistaL+Partners S.r.l. ; Poolengineering S.p.A.; Studio Architetto Follina

Gallery